Modulo E-Learning

Capitolo 2 Lezione 8
Test e valutazione del gioco

60 minuti
  • Spiegare perché e come vengono testate e valutate le Escape Room didattiche.
  • Equipaggiare gli allievi con strumenti e tecniche per il test del gioco.
  • i discenti verranno a conoscenza dei metodi di test e valutazione di una Escape Room didattica;
  • i discenti saranno introdotti al processo di test fatto da esperti ER educativi e altri creatori di giochi educativi
  • I discenti riceveranno consigli e suggerimenti utili, nonché domande pronte all'uso per testare le loro Escape Room.

Questa lezione si baserà sull’esperienza personale degli insegnanti che praticano l’Escape Room come strumento di apprendimento nelle loro scuole (Vainodes Vidusskola e Citada Skola, Lettonia) e sulle ricerche svolte dagli stessi insegnanti (denominati “i creatori delle ER” da qui in avanti).

Dopo una ricerca su Internet, i creatori delle ER sono stati sorpresi di sapere di aver effettuato entrambi i test cosiddetti Alfa e Beta senza nemmeno essere a conoscenza di questi termini.

(La differenza principale tra un test alfa e un test beta risiede in chi svolge i test – i test alfa sono tipicamente eseguiti da dipendenti interni in un laboratorio o in un ambiente di stage, mentre i test beta sono condotti da utenti reali in un ambiente di produzione (Gestione Prodotto).

La fase di messa in prova di una Escape Room segue settimane di pianificazione, progettazione, realizzazione e rifacimento del gioco. Di solito è un momento emozionante chiudere la porta della Escape Room, dietro la quale tutti i compiti, l’arredamento della stanza, gli enigmi e i lucchetti sono al loro posto e aspettano che i primi partecipanti testino il gioco.

Spesso, essendo stati profondamente coinvolti nel processo di realizzazione delle ER, i creatori delle ER potrebbero non notare difetti e “bug” del gioco. Sarebbe consigliabile per loro fare un passo indietro rispetto la propria creazione e lasciare che siano altri a dare il loro verdetto.

Importante: Anche i test riguardanti l’Escape Room devono essere pianificati in anticipo.

I creatori delle ER condividono le loro istruzioni su come eseguire un processo di test passo dopo passo:

Passo 1

Attraversate voi stessi la stanza. Prendersi un giorno libero dalla tua Escape Room e poi tornare con una mente più lucida è un’alternativa, ma è fondamentale ripassare il puzzle ancora una volta per vedere l’intero processo e come funziona, inclusi narrativa, istruzioni del game master, serrature, puzzle e controllare i tempi.

Passo 2

Non è consigliabile invitare la tua famiglia / le tue famiglie oi tuoi migliori amici a testare la tua stanza, poiché probabilmente gli piacerà perché vorrebbero farti piacere e potrebbero non illuminare piccoli difetti e lacune. (i creatori di ER lo hanno fatto comunque con una nota per menzionare che alle loro famiglie piacciono le Escape Rooms e sono abbastanza informati su di loro.) Anche se i membri della famiglia dei creatori di ER non sono stati coinvolti nel processo di creazione della stanza, appartengono comunque alla loro festa , quindi erano tester Alfa.

Inoltre, avere le vostre famiglie nella Escape Room vi permetterà di monitorare e osservare meglio il gioco, potendo anche interferire in alcune fasi in modo da risolvere immediatamente i problemi, nel caso ciò si presentasse come una necessità, anche se potreste interrompere una parte dell’avventura e dell’emozione per i vostri tester Alfa. (Qui i creatori delle ER vorrebbero sottolineare che QUALUNQUE attività della Escape Room dovrebbe essere un’avventura, altrimenti perde il suo valore)

Passo 3

La fase successiva è il beta test da parte di giocatori indipendenti che sono già stati in diverse Escape Room. I creatori del pronto soccorso suggeriscono di invitare i partecipanti al pronto soccorso che si adatterebbero al gruppo target del tuo pronto soccorso. Di solito i giovani sono molto favorevoli quando viene chiesto di testare un gioco. Chiedigli di prendere appunti su tutto ciò che non funziona o sembra difettoso. Monitorando i beta tester, prendi appunti su:

  • Ciò sui cui sono rimasti bloccati;
  • Ciò che può rompersi facilmente;
  • Cosa richiede tempo per essere risolto e poi riparato;
  • Cosa è interessante/noioso per i partecipanti;
  • Quando può essere il momento giusto per verificare la necessità di un aiuto;
  • Tempistiche: se i partecipanti sono in grado di farcela entro il limite di tempo stabilito, ecc.

Passo 4

Ricevi un feedback dai tuoi beta tester. Si consiglia di invitarli a una discussione con domande preparate. Esistono vari modi per fornire e ricevere feedback, ad esempio discussione orale, questionario scritto su criteri diversi o più creativi, come l’utilizzo di schede Dixit o altri feedback meno formali.

Passo 5

Seguendo le tue osservazioni e tenendo conto del feedback ricevuto, correggi le lacune, accorcia o aggiungi attività e cerca di apportare tutte le modifiche possibili senza cambiamenti fondamentali alla struttura del pronto soccorso.

Passo 6

Presta attenzione agli obiettivi e ai risultati educativi, mantenendo allo stesso tempo il divertimento del tuo ER, il che può essere un problema. Invita altri insegnanti a testare il gioco e condurre il debriefing incentrato principalmente sui valori educativi. Ottieni feedback dagli educatori. Poni domande come:

1. Concordate sul fatto che l’Escape Room è stata davvero educativa?

2. Potete usare il gioco per le vostre lezioni?

3. Potete adattare il gioco alla vostra materia, altrimenti cosa andrebbe modificato?

4. Cosa si potrebbe migliorare/aggiungere al gioco per avere un maggiore valore educativo?

Prendi appunti su tutto ciò che è menzionato per non perdere suggerimenti importanti e preziosi. Sii aperto a critiche costruttive, aiuta a migliorare e rendere il tuo gioco tanto educativo quanto piacevole.

Conclusione

Il test di gioco e la valutazione dovrebbero essere pianificati e implementati completamente nel processo di progettazione di una Escape Room educativa per beneficiare appieno del gioco come strumento e attività di apprendimento. Una valutazione insufficiente può portare a risultati più deboli.

Materiali e Risorse
Product Plan https://www.productplan.com/glossary/beta-test/ Ultra Office default images

Domande per Autovalutazione:

Q1. Quante volte gli autori suggeriscono di testare la Escape Room?

a. Una volta.
b. Due volte.
c. Tre volte.
d. Quattro volte.

Q2. I tester Alfa sono:

a. I membri delle famiglie.
b. I dipendenti interni.
c. Gli utenti effettivi di un prodotto.

Indicare almeno tre tipologie di feedback menzionate nel segmento:

a.
b.
c.

Risposte

Q1: d
Q2: b
Q3: discussione, questionario, carte Dixit.